049 8912411
logo mobile egobyte

UX fondamentale per il futuro della SEO

Seo
Labirinto con omini azzurri che riescono a passare grazie alla cancellazione da parte di un omino rosso che rappresenta usabilità e contenuti

I motori di ricerca più noti Google in primis, stanno investendo molte risorse nello sviluppo di algoritmi che testino l’usabilità di un sito web legato ai contenuti.

In pratica:

UX(user experience) + contenuti di qualità = punteggio + alto del valore della pagina.

Attenzione quindi ai siti web che adottino sistemi di navigabilità troppo laboriosi, con troppe animazioni che potrebbero creare confusione o che sfavoriscano l’esperienza utente anche se i contenuti in esso siano comunque di qualità. Ricordiamoci sempre che alla fine, ciò che conta è che il visitatore finale trovi ciò che cerca nel più breve tempo possibile, questo è anche ciò che vuole fornire il motore di ricerca, siti con ottima UX e contenuti profilati allo stesso tempo.

Come ampliare allora l’UX

Parte della filosofia di Google è sempre stata quella di focalizzarsi sulla realizzazione della migliore esperienza utente possibile. Con i recenti studi e progressi tecnologici di Google e altri motori di ricerca si stanno intensificando azione tali da automatizzare i lrisultato di ricerca, creando relazioni tra navigabilità e contenuti, con punteggi più alti alle pagine che rispettano tale relazione.
Diventerà fondamentale quindi che il SEO professionista che fino a poco tempo fà si concentrava sul contenuto ed eventualmente su azioni esterne al sito (linkbuilding, posting ecc.) debba invece favorire maggiormente l’aspetto dell’usabilità legata al contenuto.

Concentrarsi sulla navigabilità.

Molti utenti hanno difficoltà a reperire immediatamente le informazioni quando si collegano ad un sito perchè chi ha studiato e realizzato il lavoro si è concentrato poco sulla navigabilità e molto sulla grafica e sul contorno: effetti immagini, animazioni.
Dall’home page spesso i contenuti sono inseriti in maniera poco chiara, le pagine interne sono accessibili con molti click. Le descrizioni, vengono compromesse da immagini spesso enormi che servono solo a compensare la mancanza di contenuti.
Per non parlare delle pagine a scorrimento infinito (One Page) che non danno la possibilità di indirizzare l’utente che arriva da un risultato di ricerca nella posizione giusta dove viene trattato l’argomento all’inteno della pagina.

SEO con competenze UX che lavorino a stretto contatto con sviluppatori con un occhio attento verso l’usabilità ci permette di re-immaginare i modi di lavorare e costruire i siti web per ottenere dei risultati di ricerca organica migliori ed un migliore posizionamento su Google.

Top